logo
Area Riservata

Inglese 2 - Traduzione specialistica da e verso l'Inglese

Prof.ssa Michela Renna |   L-LIN/12 – 11 CFU

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli elementi necessari all’acquisizione di una competenza linguistica di livello B2 secondo il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER). Saranno curate le abilità linguistiche di base (reading, writing, listening e speaking) in modo da mettere lo studente in condizione di comprendere discorsi di una certa estensione e su argomenti sia concreti sia astratti, come pure le discussioni tecniche sul proprio campo di specializzazione.

Ci si propone, inoltre, di far sì che lo studente riesca a leggere articoli giornalistici su questioni di attualità e ad esprimersi in modo chiaro e articolato su una vasta gamma di argomenti, indicando vantaggi e svantaggi delle diverse posizioni. Lo studente inoltre sarà guidato nel percorso della mediazione linguistica, in forma orale e scritta, con particolare attenzione alle macro-aree linguistiche legate al settore turistico e a quello economico-giuridico.

Il corso è annuale e si svolge in lingua inglese. L’attività didattica sarà articolata in lezioni frontali, esercitazioni, lavori di gruppo, preparazione Mock Conference (con suddivisione in gruppo in base all’indirizzo di specializzazione) e attività di laboratorio attraverso la piattaforma online, livello B2, che rappresenta uno strumento integrativo a disposizione degli studenti per lo studio individuale.

Il corso bilancerà lezioni finalizzate all’apprendimento degli aspetti grammaticali e sintattici della lingua (si vedano le unit di riferimento del Murphy) ed esercitazioni pratiche di traduzione da e verso l’inglese, con particolare attenzione ai linguaggi del turismo e della sfera economico-giuridica.

Particolare importanza verrà data all’aspetto comunicativo della lingua inglese attraverso l’analisi di diversi registri linguistici e alla decodificazione del testo scritto attraverso varie strategie di lettura e traduzione, aspetti fondamentali per l’acquisizione di un appropriato e consapevole uso della lingua inglese nei vari contesti di mediazione. Gli studenti saranno guidati nella creazione di glossari multilingue suddivisi per ambiti settoriali (turismo, economia, diritto, ecc.) al fine di approcciarsi alla traduzione settoriale nella combinazione linguistica inglese>italiano, inglese>italiano. I glossari saranno creati principalmente durante le esercitazioni di traduzione e l’analisi di testi tratti dalla stampa internazionale.

Sono previste verifiche scritte ed orali, nonché test di autovalutazione in itinere per la valutazione degli studenti e la regolazione dell’azione didattica (come monitoraggio del percorso formativo).

L’esame finale si compone di una parte scritta ed una orale.

Il test scritto consisterà in una serie di quesiti (e.g. esercizi di grammatica a completamento, risposta multipla, risposta aperta, riassunto) e verterà sull’accertamento delle competenze linguistico-comunicative della lingua inglese (livello B2), sia per quanto riguarda la correttezza grammaticale e morfo-sintattica che per la appropriatezza nell’utilizzo del registro linguistico.

La prova orale consisterà in un colloquio in lingua inglese sul programma svolto e in una presentazione, in maniera tradizionale o con l’ausilio di supporti multimediali, di un argomento preventivamente concordato con il docente.

Lo studente, al termine del presente corso, deve possedere una conoscenza della lingua inglese pari al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue, con un’autonomia nell’uso della grammatica e del lessico di base, che gli permetta di parlare e ascoltare l’inglese in contesti tipici della cultura straniera, nonché di interpretare e produrre testi scritti di una certa lunghezza e a seguire argomentazioni anche complesse purché il tema risulti relativamente familiare.

Lo studente, contando sulle conoscenze e competenze di comprensione acquisite nel presente corso, deve essere in grado di:

  • comprendere gli argomenti chiave di un testo complesso su argomenti sia concreti che astratti attuali e relativi al settore di specializzazione;
  • interagire con relativa scioltezza e spontaneità in modo che l’interazione con una persona nativa si sviluppi senza eccessiva fatica e tensione;
  • comprendere e produrre testi orali e scritti chiari e articolati su un’ampia gamma di argomenti;
  • partecipare attivamente ad una discussione in contesti familiari e su argomenti d’attualità, nonché relativi al proprio campo di specializzazione, esponendo e sostenendo le proprie opinioni;
  • gestire la lettura e la comprensione del materiale di studio e di auto valutare i propri errori grammaticali riflettendo in modo critico sulla correzione di tali errori;

padroneggiare i requisiti previsti del livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue, in modo da proseguire, con il livello successivo C1.

    • Cotton, David, et al., 2016, Market Leader 3rd Edition Extra – Upper Intermediate Coursebook, Cambridge: Pearson.
    • Strutt, Peter, 2013, English for International Tourism – Upper Intermediate Coursebook, Cambridge: Pearson.
    • Murphy, Raymond, 2012, English Grammar in Use – Intermediate, 4th edition with answers, Cambridge: Cambridge University Press (Unit 53-68 e 82-145).
    • Rogers, John, 2011, Market Leader 3rd Edition – Upper Intermediate Practice File, Cambridge: Pearson.
    • Cowper, Anna 2013, English for International Tourism – Upper Intermediate Workbook with key, Cambridge: Pearson
    • Si consiglia l’uso di un dizionario monolingue (e.g. Oxford Advanced Learner’s Dictionary) e del dizionario EN><IT Zanichelli – Ragazzini. Entrambi sono consultabili in Ateneo.
      Testi selezionati per la Mock Conference:
    •    Europe, the world’s N. 1 tourist destination – a new political framework for tourism in Europe.
    • –    Internationalization of small and medium-sized enterprises
    • Ulteriori materiali didattici verranno forniti durante il corso dal docente.